Gerenza "Il Reggino"

Direttore Responsabile

 

Maurizio Gangemi

 

mauriziogangemi@ilreggino.it

mauriziogangemi@gmail.com

+39 349 19 56789

 

P.E.C.

ilreggino@pec.it


e-mail alla Redazione

redazione@ilreggino.it

 

in Redazione

 

Ugo La Camera

 

ugolacamera@ilreggino.it

+39 392 1000 901

 

sede Redazione

Via Marra Privata, 21/B - Gallico

89135 Reggio di Calabria

 

Editore

Associazione Culturale

"Leggende Amaranto"

Via Zona Industriale, 92

89121 Reggio di Calabria

 

partita iva/codice fiscale

02889720807

 

e-mail all'Editore

leggendeamaranto@ilreggino.it

acleggendeamaranto@gmail.com

 

autorizzazione del Tribunale

di Reggio Calabria

nr. 8 del 23 ottobre 2009

Partners

Al Centro Cuore degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria eccezionale intervento chirurgico salva la vita ad un paziente quasi novantenne Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Gangemi   
Lunedì 28 Agosto 2017 15:43

(21) Ha rischiato di non farcela un pensionato reggino di 88 anni. Forti dolori al petto e all’addome hanno condotto il paziente al Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, a causa di un infarto miocardico in atto e nel sospetto di rottura di un aneurisma gigante

 

dell’aorta addominale. L’anziano paziente sapeva già da 4 anni, per essere stato ricoverato presso un altro Centro cardochirurgico, di essere affetto da una grave malattia alle coronarie e alle arterie carotidi e da un aneurisma gigante dell’aorta addominale di 9 cm. Operare in urgenza una sola delle patologie cardiache o vascolari avrebbe comportato la possibilità consistente di rottura dell’aneurisma gigante dell’aorta addominale o di una grave insufficienza cardiaca che potevano portare alla morte del paziente. Il caso veniva quindi discusso all’interno del Centro Cuore grazie al Team di medici afferenti alla Cardiochirurgia diretta dal Dr Pasquale Fratto, della Cardiologia diretta dal Dr Virgilio Pennisi e della Chirurgia Vascolare diretta dal Dr Pietro Volpe. “L’unica possibilità concreta di aumentare le probabilità di successo- raccontano il Dr Fratto ed il Dr Volpe- era quella di eseguire un intervento chirurgico combinato all’aorta e al cuore”. Il paziente è stato pertanto operato di notte in urgenza presso la Sala Ibrida del Centro Cuore dove l’equipe di Chirurgia vascolare diretta dal Dr Volpe ha provveduto all’impianto di una endoprotesi per escludere l’enorme aneurisma dell’aorta addominale. Immediatamente dopo, sempre nella stessa sala i cardiochirurghi diretti dal Dr Fratto hanno sottoposto il paziente ad intervento di bypass coronarico. Il decorso postoperatorio del paziente si è svolto senza problemi ed lo stesso è stato dimesso la scorsa settimana dopo 9 giorni dall’intervento chirurgico in urgenza. “Non sono molti i Centri in Italia in grado di affrontare in urgenza, in sala ibrida ed in unica seduta pazienti così difficili. Il personale coinvolto e l’organizzazione nel suo complesso – commenta il cardiochirurgo Fratto - dimostrano “con i fatti” che oggi a Reggio Calabria opera, all’interno del Centro Cuore, un team esperto in grado di dare risposte anche per le patologie cardiovascolari più complesse”.

 

Commenti

Effettua il login per inviare commenti o risposte.
 

Statistiche

Utenti : 6882
Contenuti : 13343
Tot. visite contenuti : 3441800

Cerca

Sponsor