Gerenza "Il Reggino"

Direttore Responsabile

 

Maurizio Gangemi

 

mauriziogangemi@ilreggino.it

mauriziogangemi@gmail.com

+39 349 19 56789

 

P.E.C.

ilreggino@pec.it


e-mail alla Redazione

redazione@ilreggino.it

 

in Redazione

 

Ugo La Camera

 

ugolacamera@ilreggino.it

+39 392 1000 901

 

sede Redazione

Via Marra Privata, 21/B - Gallico

89135 Reggio di Calabria

 

autorizzazione del Tribunale

di Reggio Calabria

nr. 8 del 23 ottobre 2009

 
 
 
 

Partners

Reggina 1914: oltre il punto c'è di più! Stampa E-mail
Scritto da Ugo Lacamera   
Domenica 22 Ottobre 2017 15:49

(11) Ci si aspettava tanto da questa partita e per diversi motivi. Se lo aspettava, in primis, Maurizi il quale sapeva bene che la sua squadra veniva da tre prestazioni al di sotto degli standard richiesti. E la squadra a Monopoli ha risposto con un primo tempo di altissimo livello

 

macchiato dall’unico errore che è costato il pareggio. Una squadra propositiva e subito pronta a pressare e raddoppiare il possessore di palla avversario. E poi l’azione del gol, giunto dopo una clamorosa traversa di Bianchimano, da vedere e rivedere per la fitta tela di passaggi e per i movimenti senza palla frutto di lavoro fatto con serietà durante gli allenamenti. Maurizi è stato bravo a capire (e non solo in questa settimana) che, creando un feeling tra lui e la squadra, motivando ogni singolo calciatore per trasmettergli l’importanza di questa stagione e, soprattutto, schermando la squadra da ciò che si fa e si dice all’esterno, può ottenere degli ottimi risultati. Fino al momento, quindi, si è rivelato un buon allenatore ed un abile motivatore. La partita di Monopoli è stata studiata nei minimi dettagli ed anche l’atteggiamento più prudente della ripresa, consigliato dal dispendio enorme di energie del primo tempo, è stata una scelta azzeccata per tornare a casa con un meritatissimo risultato positivo. La squadra ha giocato di fino nel primo tempo, da serie C girone C nella ripresa: il giusto mix per chi vuole competere in questo campionato e salvarsi il prima possibile. E poi, nel dopo-partita, il post del tecnico su Facebook in cui si leggono frasi importanti, parole che possono sembrare di circostanza, ma che di circostanza non lo sono: “Grazie a tutti i calciatori che sono scesi in campo e grazie ai tifosi che ci hanno seguito fino a Monopoli: le due entità uniche e fondamentali per far sì che questo sport sia meraviglioso”. Ecco il Maurizi-pensiero. Chi vuol intendere intenda, a noi basta che questi giovanotti ed il suo mister continuino a giocare e sudare fino alla fine, il resto sarà storia. Forse…

 

 

Statistiche

Utenti : 6882
Contenuti : 13178
Tot. visite contenuti : 3399206

Cerca

Sponsor