Gerenza "Il Reggino"

Direttore Responsabile

 

Maurizio Gangemi

 

mauriziogangemi@ilreggino.it

mauriziogangemi@gmail.com

+39 349 19 56789

 

P.E.C.

ilreggino@pec.it


e-mail alla Redazione

redazione@ilreggino.it

 

in Redazione

 

Ugo La Camera

 

ugolacamera@ilreggino.it

+39 392 1000 901

 

sede Redazione

Via Marra Privata, 21/B - Gallico

89135 Reggio di Calabria

 

autorizzazione del Tribunale

di Reggio Calabria

nr. 8 del 23 ottobre 2009

 
 
 
 

Partners

Lecce-Reggina: illusione e delusione! Stampa E-mail
Scritto da Ugo La Camera   
Domenica 19 Novembre 2017 18:22

(14) Eravamo andati a Lecce mettendo in conto una sconfitta, non foss’altro che per la disparità di valori tra i salentini che tentano per l’ennesimo anno il salto di categoria dopo tante delusioni, ma alla fine del match rimane la rabbia per essere passati dall’illusione alla delusione.

 

Prendere 3 gol in venti minuti, seppur dalla capolista, è una macchia pesante che ha influito anche sul secondo tempo in cui la squadra non è riuscita a trovare quei varchi che avevano consentito a Bianchimano di realizzare la sua doppietta in uno stadio così prestigioso. Lecce ci ha riservato, come da tradizione ventennale ormai, un’altra delusione molto simile a quella del 2009 in cui, tra l’altro, perdemmo con lo stesso risultato e in maniera beffarda negli ultimi 10 minuti. Maurizi si trova a dover ripartire dopo due sconfitte consecutive, proprio come dopo Cosenza e Trapani, e dovrà fare a meno certamente di uno degli uomini più discussi di questa prima parte di stagione, quel Mezavilla che, arrivato a Reggio come l’acquisto più prestigioso e dall’ingaggio più oneroso, a parte le prime partite in cui ci ha mostrato grandi doti tecniche e atletiche e lanci illuminanti, ha deluso le attese. Il calendario ci pone di fronte un’avversaria “alla nostra portata”, quel Bisceglie che sta comunque disputando un campionato più che dignitoso. Occorre tornare a fare punti, possibilmente 3 per tenere a distanza quella zona pericolo che significa giocare sempre con la pressione addosso e, per i giovanotti amaranto, sarebbe un problema in più da affrontare e non di poco conto. Cominciamo dunque questo rush finale di un 2017 comunque positivo in attesa di un nuovo anno e del mercato di gennaio che, non è affatto da escludere, potrà riservarci delle sorprese, specialmente in uscita.

 

 

Statistiche

Utenti : 6882
Contenuti : 13178
Tot. visite contenuti : 3399209

Cerca

Sponsor